In evidenza

Prima Pagina

E-mail Stampa PDF

Ho sempre avuto grande stima di Alexis Tsipras. E ho sempre sostenuto che lo reputo molto più intelligente e migliore di quanto pensino i suoi detrattori e, ancora più importante, tanti suoi sostenitori. In particolare italiani.

Ora, però, mi pare che si sia infilato in un cul-de-sac.

Sicuramente, vi è anche stato costretto. Le più che autentiche e leggittime ragioni che ha portato avanti in questi mesi, non hanno potuto tradursi in un accordo, per quanto difficile e pesante, ma mediato, perché il suo partito, la sua maggioranza, non avrebbe retto.

Leggi tutto...
E-mail Stampa PDF

Se siamo cre­sciuti come siamo cre­sciuti è in eguale misura merito di Jean-Luc Godard, di Marx e della Coca-Cola, degli Spa­ghetti Western e di Linus. Forse anche dei Bea­tles e dei Rol­ling Sto­nes. Ma, certo, a dodici anni, quando vidi per la prima volta una stri­scia di Char­lie Brown e mi inna­mo­rai per­du­ta­mente di Linus e della sua coperta, di Char­lie Brown e della sua cuc­cia, i fumetti erano, assieme al cinema, l'invenzione più grande del mondo.

A quel tempo, i fumetti non si leg­ge­vano una sola volta, si rileg­geva e rileg­ge­vano quasi all'infinito. Come per Topo­lino o Nembo Kid.

Leggi tutto...
E-mail Stampa PDF

Ieri, Il Fatto di Travaglio, titolava su tutta la prima pagina, in rosso, una notizia ritenuta straordinaria e carica di significati: "È Landini l'anti Renzi". E nel sommario comunicava che il segretario della FIOM "Lancia la Leopolda rossa". Quel che penso della iniziativa di Landini l'ho scritto su questo spazio e, semmai, l'entusiasmo e il significato datogli da Travaglio ne sono una conferma.

Oggi ho letto che la CGIL con la Camusso fa sapere che ignorava il passo fatto da Landini. A questo punto c'è da dire che mentre il sistema politico è infestato e corroso dai partiti personali, con la sua iniziativa il segretario della FIOM ci fa sapere che anche pezzi del sindacato sono stati contagiati dal personalismo. E, per la prima volta nella storia del sindacato, siamo in presenza di una grande organizzazione operaia identificata in un leader oggi protagonista della rissa politica che caratterizza l'epoca in cui viviamo.

Leggi tutto...
E-mail Stampa PDF

Charlie Hebdo non fa solo satira, pubblica anche articoli che non hanno alcuna intenzione di far ridere, ma riflettere. Anche la satira, per un fruitore intelligente, oltre a strappare il sorriso, dovrebbe far riflettere, ma tant'è.

Su questo articolo in particolare, visti anche gli accadimenti, occorre riflettere con maggiore attenzione.

Pier

Les charognards du complot

La particolarità della teoria del complotto è che risulta impossibile da smontare. Ogni elemento fornito per farlo, viene poi interpretato dai complottisti come "prova" ulteriore delle loro ragioni.

Leggi tutto...
E-mail Stampa PDF

L'abbiocco del dopo pranzo genera mostri.

Oggi, portafoglio di carne ripieno ("come il cordon bleu, ma a modo mio", mi è stato detto...) con fagiolini (in Lombardia li chiamiamo cornetti) e fagioli con cipolle. Non chiedetemi il perché di questi due contorni, così erano e così li ho presi. Bicchiere di rosso.

Considerazioni su Je suis Charlie.

Leggi tutto...

Sto leggendo


Developed By iPixel Creative

Seguimi

                        

Le mie pagine facebook

          

Pensare a sinistra

Uno sguardo sul mondo

Leggere e non solo


Politica

      

Visitatori

Cookie Law

Privacy Policy
 4 visitatori online