Se questa è la società che vogliamo

  • PDF

Nel novembre scorso, pubblicavo in facebook questa nota. Questa mattina, ripassando, ho visto le stesse code.

Ora, però, ho una speranza in più, che il nuovo sindaco, Giuliano Pisapia, possa essere maggiormente sensibile al problema degli ultimi.

Pier

Questa mattina osservavo questa coda. Non è la coda per entrare da GAP o da Abercrombie & Fitch.

E' la coda che ogni mattina, e non solo la mattina, 365 giorni l'anno, si forma davanti alle sedi dell'associazione Pane Quotidiano.

 

 

Guardatela bene, perchè questa è una coda di POVERI.

Donne, uomini, BAMBINI. E non pensiate che ci siano solo homeless o extracomunitari, vi sono anche tanti italiani e persone che lavorano ma che non riescono ad arrivare a fine mese.

Se questa è la società che vogliamo...