Il Postprandiale

  • PDF

L'abbiocco del dopo pranzo genera mostri.

Oggi, barca di sushi (che essendo pesce sta bene in barca), birra giapponese e gelato di di azuki (fagioli, non so se mi spiego).

Considerazioni su aperture, grandi forze, puri ed epurazioni.

Bene, adesso, passate le elezioni, dobbiamo darci da fare. Non possiamo restare qui, pochi e piccoli. Ci dobbiamo aprire per costruire una nuova grande forza della sinistra e del socialismo.

Sì, oh, però no con il PD. Sono tutti democristiani!!! A incominciare dal loro capo.

Ah... No, anche con quelli di SEL. Cavolo, sono tutti dei comunisti trinariciuti!!!

Certo, no anche a quelli che sono andati a destra. E che, facciamo i socialisti con i social-fascisti??!!??

No, neppure a quelli troppo alti, sai, io non sono molto alto. E no anche a quelli con gli occhi blu. Mi sono sempre stati sulle balle.

Sì, però, di questo passo, con tutti questi no, mi sa che restiamo ancora sempre noi. Come prima.

Anzi, sai che ti dico? Mi sa che resti solo tu, perché io me ne vado.

inciso: Nenni diceva «A fare a gara a fare i puri, troverai sempre uno più puro che ti epura.»

dopo pranzo del 28 maggio 2014, n. 16