Il Postprandiale

  • PDF

L'abbiocco del dopo pranzo genera mostri.

Oggi, il temibile piatto fantasia. Che, vabbè che in cucina ci vuole fantasia, ma, per mettere insieme tutto e il contrario di tutto, ci vuole anche abilità.

Considerazioni sul Renzi e la Rete.

Oh, de', Renzi l'è proprio il figliulo di Berlusconi!!! I due fanno comunella. Si sostengono a vicenda.

Ma, a me non pare... Anch'io, all'inizio, pensavo così, tanto che l'ho scritto anche qui sul blog, ma, ora, mi pare proprio il contrario. Non ho mai visto Berlusconi così in difficoltà. Il suo partito continua a perder voti, non è più lui a dettare l'agenda politica, ma, anzi, è sempre di rincorsa... E anche tutto questo appoggio, non mi sembra di vederlo. Alla votazione sul Jobs Act. ad esempio, i deputati di Forza Italia sono usciti insieme a SEL, M5S, Lega, Fratelli d'Italia e la minoranza del PD...

'Un è vero!!! Li è che sei tu che te ti sei diventato renziano!!! Ma 'un leggi feisbukke??? Lì sta scritto tutto!!! Lo dicon tutti che Renzi l'è 'l figliulo di Berlusconi!!!

Be', se lo dicono in facebook...

E gli è anche un servo dell'Europa!!!

Ma... anche su quello... mi sembra che mai nessun presidente del consiglio, prima di Renzi, abbia alzato almeno un po' la voce in Europa. Lui è stato il primo. Poi, certo, ha assicurato che l'Italia manterrà gli impegni. Però, per correttezza, bisognerebbe anche dire che quegli impegni non li ha presi lui. Li hanno presi i governi precedenti, Berlusconi, Monti, Letta... Impegni votati anche dalla mitica minoranza del PD...

Lo vedi che te tu sei diventato renziano!!! 'un è vero!!! Leggi su feisbukke, lo dicon tutti!!!

Be', in effetti... se lo dice facebook... la Rete... A proposito di rete, hai visto questo?


E' gravissimo!!! Bisogna condividere tutti!!! Far girare!!! E' peggio delle scie chimiche!!!

dopo pranzo del 28 novembre 2014, n. 21

P.S.: mi scuseranno gli amici toscani se oggi, al mio alter ego, ho dato una vaga cadenza della loro bellissima regione, ma, per rilassarmi, in questi giorni sto leggendo dei libri di Marco Malvaldi. Fossi stato in un momento in cui stavo leggendo Camilleri, avrei scritto in siciliano.