Necessario un congresso straordinario del PSE

  • PDF

"Chiederò' a Serghei Stanishev la convocazione di un congresso straordinario del Pse per il tardo autunno. Urge una posizione comune dei socialisti europei sia sulla revisione del patto fondativo sottoscritto a Maastricht dai capi di stato e di governo che in tema di politiche economiche e fiscali da adottare nei prossimi vertici europei".

E' la proposta che il segretario nazionale del Psi, Riccardo Nencini, ha lanciato al presidente del PSE, Sergei Stanishev. Per Nencini, bisogna "allentare il rigore e favorire gli investimenti anche grazie alla spesa pubblica. "La posizione del governo Renzi - ha aggiunto Nencini - ha il pregio di essere chiara, supportata com'è da dati sconfortanti che emergono da ogni paese dell'Unione e da una evidente tendenza poco espansiva dell'economia continentale. Sono quasi la metà' i governi di matrice socialista alla testa di importanti paesi dell'U.E. E' necessario - conclude Nencini - un coordinamento delle loro politiche e soprattutto vanno rivisitati gli accordi siglati nel '92 ora che l'Unione ha raggiunto il doppio degli Stati di allora"