«En revanche, je suis socialiste, je suis de gauche et je gouvernerai avec la gauche, il n'y aura pas d'ouverture»

  • PDF

Perché se non insulti e non cazzeggi, ma proponi;

Perché se le tue proposte incidono sulla vita vera delle persone e non mediano giochi di potere;

Perché se costruisci una campagna elettorale con la partecipazione di tanti e non col protagonismo di pochi;

Perché se il tuo programma pensa l'Europa della crescita, della solidarietà e del progresso e non l'Europa delle banche (e della follia del pareggio di bilancio in Costituzione);

Perché se vuoi ritirare i soldati francesi dall'Afghanistan (il governo Monti li vuole tenere anche dopo la fine delle missioni), tassare le transazioni finanziarie e combattere i paradisi fiscali, tagliare super-bonus e stock-options, per poi aumentare i finanziamenti alla scuola pubblica (il governo Monti annuncia nuovi tagli dopo lo sfascio Gelmini) e mandare in pensione chi ha iniziato a lavorare a 18 anni se ha 42 anni di contributi (il governo Monti ci ha regalato il peggior sistema di sempre, compresa l'incapacità di affrontare la questione degli esodati);

Perché insomma se di fronte al drammatico fallimento delle "ricette" della destra (vedi Italia e Grecia ed elezioni in Grecia) costruisci una coalizione di sinistra stabile e leale, di una sinistra moderna progressista e laica, che parla di diritti di tutti e non di rigore (riservato però ai soliti noti);

allora vinci , ci fai vincere tutti e puoi cambiare il destino dell'Europa.

Se invece voteresti Hollande, ma in Parlamento voti Monti e consideri il programma di Hollande estremista, beh perdi, ci fai perdere tutti e ogni grillo che passa dice la sua.

Mariateresa Di Riso