Così dicono

  • PDF

Ospito dal sito dell'amico Mattia Granata.

“…the final oddity of the ECB’s stance concerns democratic governance. Deciding whether a credit event has occurred is left to a secret committee of the International Swaps and Derivatives Association, an industry group that has a vested interest in the outcome. If news reports are correct, some members of the committee have been using their position to promote more accommodative negotiating positions. But it seems unconscionable that the ECB would delegate to a secret committee of self-interested market participants the right to determine what is an acceptable debt restructuring. The one argument that seems – at least superficially – to put the public interest first is that an involuntary restructuring might lead to financial contagion, with large eurozone economies like Italy, Spain, and even France facing a sharp, and perhaps prohibitive, rise in borrowing costs……..The ECB’s behavior should not be surprising: as we have seen elsewhere, institutions that are not democratically accountable tend to be captured by special interests. That was true before 2008; unfortunately for Europe – and for the global economy – the problem has not been adequately addressed since then”.[1]
Joseph E. Stiglitz

E' un segreto.

Mattia Granata

La pazienza di cambiare



[1] "... La stranezza finale della posizione della BCE riguarda la governance democratica. La decisione sugli eventi creditizi è demandata ad una commissione segreta dell’ International Swaps and Derivatives Association, un gruppo industriale che ha interessi sul risultato. Se la notizia è vera, alcuni membri del comitato hanno utilizzato la loro posizione per promuovere posizioni negoziali più accomodanti. Ma sembra inconcepibile che la BCE abbia delegato ad un comitato segreto, di diretti interessati al mercato, il diritto di determinare l’accettabilità di una ristrutturazione del debito. L'unico argomento che sembra - almeno superficialmente – metterne in rilievo il pubblico interesse, è che una ristrutturazione involontaria potrebbe portare al contagio finanziario, con le economie dell'eurozona di grandi dimensioni come Italia, Spagna, e persino Francia, di fronte a una forte, e forse proibitivo, aumento dei costi d'indebitamento........ Il comportamento della BCE non dovrebbe sorprendere: come abbiamo visto altrove, istituzioni che non sono democraticamente responsabili, tendono ad essere preda di interessi particolari. Questo era vero già prima del 2008, purtroppo per l'Europa - e per l'economia globale - il problema non è stato adeguatamente affrontato da allora ".